Al Bari International Film Festival documentario su Kurt Cobain, leader dei Nirvana

kurt-cobain-montage-of-heck_opt

di Redazione Fds

Dedicato ad una delle icone mondiali del grunge e del rock alternative anni ’80 – 90, Kurt Cobain, cantautore, chitarrista e pittore statunitense, frontman del gruppo musicale Nirvana morto suicida a 34 anni nel 1994, sarà presentato al Bari International Film Festival – Bif&st il documentario Kurt Cobain: Montage of Heck del regista statunitense Brett Morgan, definito dalla rivista Rolling Stone “Il documentario più profondo mai dedicato al rock”. Prodotto e distribuito da Universal Pictures International Italy, con la sceneggiatura di Brett Morgen e le musiche di Jeff Danna, il film-documento è un focus su Kurt Cobain a 20 anni dalla sua morte; un viaggio schietto e viscerale nella vita e nella carriera di Cobain coi Nirvana – attraverso la prospettiva dei suoi video amatoriali e fra le sue incisioni musicali, opere di grafica, fotografie e pagine di diario.

Dopo l’uscita cinematografica – che lo ha già visto partecipare a rassegne come il Sundance Film Festival di Salt Lake City e il 65° Festival Internazionale del Cinema di Berlino –  il documentario sarà trasmesso in televisione da HBO. Brett Morgen ha lavorato sul progetto per otto anni, realizzando la scrittura, producendolo, curandone la regia e seguendo il montaggio.  A Bari il documentario sarà presentato sabato 21 marzo 2015, alle ore 16.00)  al Teatro Petruzzelli (ingresso a 1 euro) nell’ambito della Sezione Eventi Speciali del Bif&st.

Soprannominato lo “scienziato matto” del documentario, Brett Morgen ha scritto, diretto e prodotti alcuni dei più innovativi progetti del cinema del reale degli ultimi quindici anni.

Morgen si laurea nel 1992 in Mitologia e Storia Americana all’Hampshire College, per poi proseguire con gli studi in Cinema alla NYU fino al 1999. La sua tesi di laurea alla NYU è un film, On the Ropes (1999), presentato al Sundance Film Festival del 1999, dove ha ottenuto il Premio Speciale della Giuria. La pellicola ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti, incluso il DGA Award del 1999 per Miglior Regia per Documentario, l’IDA Award del 1999 per Miglior Documentario e una nomination per il Premio Oscar© per Miglior Documentario.

Nel 2002, Focus Features ha distribuito il secondo film di Morgen, The Kid Stays In the Picture, un lavoro realizzato sulle memorie di Robert Evans, già uscito come libro con lo stesso titolo. Il film è stato proiettato in anteprima al Sundance Film Festival del 2002 ed è stato inserito nella selezione ufficiale del Festival del Cinema di Cannes. Il New York Times lo ha definito “uno dei film più divertenti dell’anno” ed è entrato in oltre cinquanta classifiche di miglior film dell’anno pubblicate sulla stampa e on-line, compreso l’Entertainment Weekly. Il documentario è stato nominato Miglior Documentario del 2002 dal Boston, Washington DC e Seattle Film Critics.

Nel 2007, Morgen ha scritto, prodotto e diretto Chicago 10, uno dei primi lungometraggi documentaristici sviluppati con la tecnica dell’animazione. Scelto come film d’apertura del Sundance Film Festival del 2007, Chicago 10 è stato distribuito in sala da Roadhouse Attractions. Il documentario ha fatto incetta di premi e nominations, comprese tre candidature ottenute per gli Emmy, i WGA e gli ACE Awards.

Lo stesso anno, Morgen è stato impegnato come Produttore Esecutivo della pluripremiata serie Nimrod Nation, un progetto di otto puntate di serie documentaristica presentato per la prima volta al Sundance Film Festival del 2007. Nimrod Nation è stato inserito nell’elenco delle Migliori Serie TV dell’anno dal The Los Angeles Times, e nel 2008, la serie è stata premiata con il Peabody Award per il suo onesto e diretto ritratto dell’America più remota.

Nel 2010, Morgen ha diretto June 17, 1994 episodio dell’acclamata serie ESPN 30 for 30. Il film di Morgen, che affronta il celebre caso di OJ Simpson, è stato recentemente scelto da Rolling Stone come il miglior episodio della serie 30 for 30. Il film ha ottenuto un Peabody Award e diverse nominations agli Emmy, inclusa una per Miglior Documentario.

Nel 2012, Morgen ha scritto e diretto l’apprezzato documentario sui Rolling Stones, Crossfire Hurricane. Il film, proiettato praticamente in ogni angolo del globo, ha ottenuto quattro nominations ai Primetime Emmy, inclusa quella per Miglior Documentario. Nel 2015, Universal Pictures porta nelle sale di tutto il mondo il suo ultimo film Kurt Cobain: Montage of Heck.

Oltre al lavoro documentaristico, Morgen ha diretto spot commerciali per la società Anonymous Content dal 2000, curando la regia di oltre 200 campagne per alcuni dei più importanti marchi globali.

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

cinque × 3 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su