A Ercolano full immersion virtuale nelle antiche città sepolte dal Vesuvio. Arriva il MAV 3.0

Campania - Ricostruzione visrtuale della Casa del Citarista, MAV (Museo Archeologivo Virtuale) di Ercolano (Napoli)

Campania – Ricostruzione virtuale della pompeiana Casa del Citarista, MAV (Museo Archeologivo Virtuale) di Ercolano (Napoli) | A fondo pagina la ricostruuzione virtuale video della celebre Villa dei Papiri

di Redazione FdS

Dopo la versione 2.0 (2011) e 2S (2013) il MAV, Museo Archeologivo Virtuale di Ercolano (Napoli), si rinnova ancora una volta: il 23 febbraio 2015, alle ore 18.00, si inaugura la versione 3.0. Un nuovo percorso, con le installazioni riposizionate secondo un filo conduttore che dagli spazi pubblici delle città romane (il foro, le terme, il teatro, il tempio) porterà i visitatori all’interno delle case (l’impluvium, la cucina, il tablinio), delle domus più belle dell’antica Pompei (la Casa del Fauno, la Casa del Poeta Tragico, la Casa del Labirinto, la Casa del Citarista) e ad osservare le pitture e i mosaici (con installazioni interattive e tecnologie touch), i luoghi del piacere e quelli dedicati al sapere.

Nuovi contenuti, con due grandi installazioni che sono tra le più impotanti novità della nuova versione del Museo, insieme alla grande planimetria interattiva di 7 metri degli scavi di Ercolano: le straordinarie installazioni di Villa dei Papiri, eposte per la prima volta a Madrid nel 2013, con le ricostruzioni del peristilio, del tablinio, della biblioteca e con i video che ricostruiscono il funzionamento della macchina di Padre Piaggio e la ricostruzione della Casa del Citarista di Pompei, presentata ad Amburgo nel Settembre del 2014, splendido esempio di domus romana che arricchirà la galleria di exibit dedicati alle grandi residenze di Pompei.

Nuove tecnologie, profondamente rinnovate. Per offrire un’esperienza sempre più interattiva ed immersiva, MAV 3.0 ha messo a punto un nuovo software “iRealTime3D” che permetterà ai visitatori di esplorare le ricostruzioni attraverso il movimento del corpo e che farà apprezzare ancora di più la bellezza e i particolari delle domus e dell’architettura romana. Con la macchina dei profumi iSense si potranno “sentire” le essenze tipiche di una casa romana in un viaggio sensoriale che arricchirà le visite. Con l’app gratuita “iMAV“, disponibile per smartphone e per tablet, sarà possibile andare alla scoperta delle città di Ercolano e Pompei con tutte le informazioni per trascorrere una giornata di cultura e conoscenza.

Che cos’è il MAV?

Un tuffo nel passato, attraverso un’esperienza multisensoriale, per conoscere e scoprire nel dettaglio, le realtà storiche di Ercolano e Pompei prima dell’eruzione vesuviana del 79 d.C. Questa la mission del MAV, struttura che nasce nel cuore di Ercolano e che garantisce una nuova modalità di fruizione culturale. Il visitatore sarà trasportato in un contesto virtuale ricostruito fedelmente, grazie all’uso delle più moderne tecnologie. Il viaggio inizia dopo aver oltrepassato una sorta di porta ancestrale che smaterializza i corpi nei flussi dell’intelligenza connettiva e che conduce alla scoperta dei nomi e dei volti degli antichi Ercolanesi, con i quali si viene a conoscenza della storia della comunità e del loro stile di vita. Lungo i cunicoli borbonici si potrà poi scorgere il magnifico edificio di Villa dei Papiri, nel quale si riunivano il filosofo greco Filodemo con i suoi amici, in un giardino simile a un kepos ateniese. Il passaggio attraverso una nube ardente fa da preludio alla scoperta delle case e dei monumenti delle antiche città vesuviane mostrate nel loro splendore; aggirandosi fra tali bellezze si scorge un antico forziere che custodisce meravigliosi gioielli mostrati al visitatore in forma olografica. Proseguendo il viaggio si entra nella biblioteca della Villa dei Papiri, che restituisce i frammenti ed i pensieri di filosofi e poeti ercolanesi. Tra voci, immagini e grida di mercato, ci si sposta in un ambiente dov’è posizionato un tavolo interattivo che, al minimo tocco, mostra usi e costumi delle genti che abitarono il territorio. Un angolo buio si illumina successivamente con alcune tra le più belle pitture murali vesuviane, navigabili in formato ingrandito per mostrare nel dettaglio ogni sfumatura. La pratica dell’ozio per la ricerca del piacere, tanto cara agli epicurei, appartiene intimamente al mondo romano, leggeri vapori termali introducono le caratteristiche pitture rinvenute nei lupanari e nelle terme suburbane dell’antica Pompei. L’ultima installazione è una ricostruzione animata del foro di Pompei, centro vitale della città, che suggerisce al visitatore una sintesi della trasformazione dei luoghi nel corso degli ultimi 2000 anni. Più che una visita culturale, un viaggio nel passato unico nel suo genere.

MAV – Museo Archeologico Virtuale, Ercolano
Via IV Novembre 44
Inaugurazione MAV 3.0 ore 18.00
Info: Tel +39 081 19806511

IL LUOGO

 

Rispondi

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati *

*

sedici + 7 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su